…. ecco le nostre tre bimbe indiane ….

 

Abbiamo pensato che ai nostri più cari amici avrebbe fatto piacere vedere alcune foto delle nostre tre…Grazie, e magari anche del villaggio in cui si trovano.

Abbiamo pensato anche di darvi qualche informazione supplementare, riservata a voi, che siete i nostri amici e che seguite i nostri viaggi in India.

Invece di prevedere un accesso riservato tramite “password”, abbiamo escogitato un “local pass site to enter”. Vi eviterà di dimenticare una eventuale “password”.

  Ciao.  Alla prossima…puntata.   Giuseppe e Mariella.

Ecco altre due foto delle danze con le quali siamo stati festosamente accoliti a Samparc

 

 

 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Queste foto sono state scattate a Samparc in settembre 2003-4
 

 
                                                                                                                                                    

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Shubangy con la piccola Vahishaly appena arrivata

 

Le tre bimbe nella loro stanzetta al Villaggio di Samparc

 
 

 


Eccole  ancora  con  un’ amichetta

 

Il  volto  di  Shubangy

 
 

 


Questa è Shamal, la più piccola

 

…e  Sheetal, la più grande.

 
 

 


Tutte queste foto sono state scattate nel villaggio di Samparc dove vivono le nostre bambine.

Altre foto, a Uruli Kanchan, dove abbiamo tenuto il seminario di Yoga con il Dr. Bhole.

Tre foto trattano della cerimonia di commemorazione del matrimonio di Giuseppe e Mariella, a Uruli  Kanchan.

L’ultimo gruppo, sul lago Dal in Kashemir.

 

Foto di gruppo, con Mariella , e la “mamma” della casetta

 
 

 


                                           

Mariella in una cerimonia di benedizione

 

Mariella riceve il suo diploma dalla Mataji Gangabay

 
 

 

 


L’abbraccio di Mariella con la Mataji

 

Un momento della cerimonia di commemorazione delle nostre nozze

 
 

 


                                                                                                                                                    

E alla fine  la…sontuosa cena di gala con cui abbiamo festeggiato con i nostri amici indiani